Seminario: G. Vissio, «Logiche della resistenza. La priorità dei valori negativi nella filosofia di Georges Canguilhem» (Napoli, 6 Dicembre 2018)

Il prossimo Giovedì 6 Dicembre si terrà presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università “Federico II” di Napoli un seminario intitolato “Logiche della resistenza. La priorità dei valori negativi nella filosofia di Georges Canguilhem“.

Il seminario fa parte delle iniziative inerenti al progetto di ricerca Ethics, Logic and History of Values (E.L.A.H.O.V.), ed è organizzato con la collaborazione di HermeNet e Napolifilosofica.

Relatore principale sarà Gabriele Vissio (Università di Torino). Discuteranno con lui Alessandro De Cesaris (Università “Federico II” di Napoli) e Riccardo De Biase (Università “Federico II” di Napoli).

L’evento avrà luogo presso l’Aula Battaglia a partire dalle ore 15.30. L’accesso è libero, ma è gradita la prenotazione. Per informazioni e prenotazioni si prega di scrivere ad Alessandro De Cesaris (alessandro.decesaris@unina.it).

Annunci

Ischia Summer School of Humanities 2018: MORFOLOGIE

NAPOLIFILOSOFICA SUMMER SCHOOL OF HUMANITIES 2018

MORFOLOGIE

Teorie della forma in filosofia, nelle scienze e nelle arti

Forio d’Ischia, 20-23 Settembre 2018

(scarica il pdf)

L’Associazione NapoliFilosofica è lieta di annunciare l’organizzazione dell’Ischia Summer School of Humanities 2018. L’evento è organizzato con la partecipazione dell’Università degli Studi “Federico II” di Napoli e del Circolo “Georges Sadoul” di Ischia, e si terrà dal 20 al 23 Settembre 2018. L’evento avrà luogo presso i Giardini Ravino di Forio d’Ischia, un parco dotato della più grande collezione di piante succulente in Europa.

L’obiettivo dell’evento è quello di creare una comunità di ricerca e dibattito affiatata, che possa confrontarsi in modo fruttuoso sui temi proposti all’insegna del rigore scientifico e dell’interdisciplinarietà, ma in un contesto informale e accogliente. Per questa ragione, ogni sessione della scuola prevede un intervento di circa un’ora da parte di un relatore, seguito da almeno un’altra ora di tempo per il dibattito. Ogni ospite terrà un ciclo di lezioni, garantendo al tempo stesso la possibilità di approfondimento e il tempo per sviluppare il dibattito in modo soddisfacente.

La scuola è dedicata ogni anno a un tema specifico, che viene affrontato su base interdisciplinare e con una forte impronta seminariale. Il tema di quest’anno è “Morfologie. Teorie della forma in filosofia, nelle scienze e nelle arti”. Gli ospiti della scuola relazioneranno su diversi aspetti del problema della forma nel mondo e nel dibattito contemporaneo, concentrandosi in particolare su temi relativi all’estetica, alla teoria dell’arte e del design, alla letteratura e alla storia della filosofia.

ISCRIZIONE

La Summer School è aperta a studenti, dottorandi, dottori di ricerca e appassionati di materie umanistiche e scientifiche. Le iscrizioni sono aperte fino al 31 Luglio 2018. Il numero dei posti è limitato, pertanto sarà operata una selezione delle richieste d’iscrizione. Gli interessati sono pregati di scrivere all’indirizzo napolifilosofica@gmail.com inviando un CV e/o una breve presentazione.

Per la partecipazione alla Summer School è richiesto il versamento di una quota d’iscrizione che comprende l’accesso ai seminari, l’accesso e la visita guidata ai Giardini Ravino e il materiale didattico. Per gli iscritti saranno inoltre indicate soluzioni a prezzo agevolato per il pernottamento e i pasti. Saranno rilasciati, su richiesta, attestati di partecipazione per l’emissione di crediti formativi o il rimborso universitario.

RELATORI

Giuseppe D’Anna (Università Cattolica di Milano)
Stefano Ercolino (Underwood International College, Seoul-Incheon)
Riccardo Falcinelli (ISIA, Roma)
Gianluca Garelli (Università di Firenze)
Dario Giugliano (Accademia delle belle arti di Napoli)
Renato Troncon (Università di Trento)

PROGRAMMA

Giovedì 20 Settembre

15.00 Registrazione degli studenti e visita del giardino.

17.00 Prima sessione seminariale

Giuseppe D’Anna (Università Cattolica di Milano)

Venerdì 21 Settembre

10.00 Seconda sessione seminariale

Gianluca Garelli (Univesità di Firenze)

12.00 Pausa pranzo

15.00 Terza sessione seminariale

Dario Giugliano (Accademia delle Belle Arti, Napoli)

17.00 Pausa caffè

17.30 Quarta sessione seminariale

Renato Troncon(Università di Trento)

Sabato 22 Settembre

11.00 Quinta sessione seminariale

Stefano Ercolino (Underwood College, Seoul)

13.00 Pausa pranzo

18.30 Sesta sessione seminariale

Riccardo Falcinelli (ISIA, Roma)

Domenica 23 Settembre

10.00 Sessione seminariale conclusiva

Partecipano alla discussione Nicola Russo (Università di Napoli “Federico II”), Riccardo De Biase (Università di Napoli “Federico II”)

 

Serie di eventi: Week-End Filosofici, Roccella Jonica (Giugno – Settembre 2018)

L’Associazione culturale Scholé – Centro studi filosofici apre un nuovo spazio per la riflessione comune e partecipata su temi di attualità filosofica in compagnia di alcune voci fondamentali della storia del pensiero. Da venerdì pomeriggio a domenica mattina a Roccella Jonica (RC) diverse personalità di primo piano del panorama filosofico contemporaneo approfondiranno di volta in volta un argomento specifico, attraverso l’esame di autori e testi, che andranno a costutire il nucleo centrale degli incontri.

Gli eventi avranno luogo da Giugno a Settembre. Il programma completo degli eventi, con ulteriori informazioni, è consultabile a questo link.

Call for Abstract: “Essere e Tempo novanta anni dopo. Attualità e inattualità dell’analitica esistenziale”

Essere e Tempo ha influenzato diverse correnti di pensiero e a novant’anni dalla sua pubblicazione è ancora in grado di suscitare accese discussioni. Ma che cosa è che rimane ancora attuale dell’analitica esistenziale?
Nell’ambito della Sezione di Filosofia del Dipartimento di Studi umanistici dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, molti studiosi negli anni si sono confrontati con il pensatore tedesco da prospettive molto diverse, eppur talvolta tangenti. Insieme con tutti gli studiosi interessati in Italia e all’Estero, essi sono chiamati a rispondere a questa domanda confrontandosi fra di loro e con colleghi e studiosi di provenienza internazionale.

Being and Time has influenced different lines of enquiry, and ninety years after its publication it is still matter of controversial debate. But what is still of interest nowadays in the existential Analytics? During these years numerous Researchers of the Philosophy Section of the Department of Humanities of the University of Naples “Federico II” have confronted or assimilated Heidegger’s philosophical thought from different perspectives. We invite them, and every other interested researcher in Italy and abroad, to reply to this question and to deal with this topic in exchange with each other and with the international research community.

 

Relatori / Speakers

Prof. Holger Zaborowski (Philosophisch-Theologische Hochschule, Vallendar, Germania);
Prof. Christian Sommer (Cnr, Husserl-Archiv Paris);
Prof. Francesca Brencio (Universidad de Zaragoza, Spagna);
Prof. Eugenio Mazzarella (Università degli Studi di Napoli “Federico II”);
Prof. Simona Venezia (Università degli Studi di Napoli “Federico II”);
Prof. Riccardo De Biase (Università degli Studi di Napoli “Federico II”);
Prof. Antonello Giugliano (Università degli Studi di Napoli “Federico II”);
Prof. Anna Donise (Università degli Studi di Napoli “Federico II”);
Prof. Anna Pia Ruoppo (Università degli Studi di Napoli “Federico II”);§
Prof. Luca Scafoglio (Università degli Studi di Salerno);
Prof. Valeria Pinto (Università degli Studi di Napoli “Federico II”);
Prof. Costantino Esposito (Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”).

PER IL TESTO COMPLETO DELLA CALL FOR ABSTRACT CLICCA QUI

Convegno: Identità e metamorfosi del Protestantesimo – A cinquecento anni dalla Riforma (Napoli, 5 Dicembre 2017)

Il prossimo Martedì 5 Dicembre si terrà presso l’Accademia Pontaniana di Napoli un convegno intitolato “Identità e metamorfosi del Protestantesimo – A cinquecento anni dalla Riforma“.

L’evento è organizzato dal Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi “Federico II” di Napoli, con la collaborazione dell’Associazione NapoliFilosofica.

I lavori cominceranno alle ore 9.00 presso la sede di Via Mezzocannone 8. L’evento è aperto a tutti.

Una locandina dell’evento è scaricabile a questo link.

Call for papers: “Differenza” (Rivista Itinerari, anno 2018)

(English version below)

La rivista Itinerari intende pubblicare per l’anno 2018 un numero monografico dedicato al tema Differenza. Il tema ha una notevole storia filosofica. Dalla «differenza specifica» aristotelica alla «differenza ontologica» heideggeriana, sino al dibattito sulla filosofia della «différance» in Derrida, la questione ripropone l’eterno problema dell’altro, del discrimine che – sancendo la differenza – obbliga a definire perennemente i termini della relazione. I recenti sviluppi nel pensiero del XX secolo rappresentano solo l’ultimo atto di un lungo percorso, che ha inizio con le origini stesse del pensiero filosofico.

Il tema può essere affrontato in chiave storica e/o teoretica. Le prospettive a partire da cui esso può essere trattato sono molteplici. Fra queste, il numero della Rivista privilegerà in particolare l’approccio ontologico-metafisico; etico-antropologico; socio-politico; filosofico-religioso-teologico. I contributi – in file word, di lunghezza max di 35.000 battute (spazi e note incluse), in italiano, inglese, tedesco o francese – dovranno pervenire alla redazione entro il 30 marzo 2018 all’attenzione del dott. Oreste Tolone (rivista.itinerari@gmail.com). Entro il 30 maggio saranno inviate le risposte, dopo aver sottoposto i testi a due referee anonimi.

A questo link è possibile scaricare le norme editoriali.

English version

The Review «Itinerari» is going to publish a 2018 monographic issue dedicated to «Difference». The theme extends over all the history of philosophy, from the Aristotelian «specific difference» to the Heideggerian «ontological difference», up to Derrida’s philosophy of the «différance»; it focuses on the eternal problem of the other, the discrimination that obliges us always to re-define the terms of relationship, ratifying the difference. Recent developments in 20th century thought can be grasped only as parts of a long itinerary, having its beginning at the origins of philosophical thought.

The topic could be dealt within a historical and/or theoretical perspective.  Papers endorsing ontological-metaphysical, ethical-anthropological, socio-political as well as theological perspectives are particularly welcomed.

Contributions in Italian or English, German or French (file in Word, a maximum length of 35,000 characters including spaces and notes) should be sent to Dr. Oreste Tolone (email: rivista.itinerari@gmail.com) by March 30. Acceptation or refutation will be communicated to the authors by 30 May.

Style guidelines available at this link.

Recensione: Luigi Laino, Salvare i fenomeni (Mimesis, Milano-Udine 2016), di Oriana Zippa.

 

Comprendere la natura ha dei costi: salvare i fenomeni ha un prezzo”.

Luigi Laino

Salvare i fenomeni. Saggio sulla fisica greca e sui presupposti della matematizzazione della natura.

Mimesis, 2016.

pp.256, Euro 22.00

(Versione PDF della recensione)

Da sempre, sulla conoscenza della natura grava un’ipoteca che si traduce in un doppio impegno: da una parte l’impegno verso le cose dell’esperienza che vincolano il logos a render conto della loro molteplicità immersa in un continuo divenire e trapassare; dall’altra, l’impegno verso il logos la cui esigenza fondamentale è garantire l’unità del molteplice e l’iscrizione delle cose entro l’ambito dell’esser-sempre, che ne garantisca la regolarità e la costanza. La conoscenza della natura deve sempre cercare di conformarsi a questo impegno, pur non potendo mai davvero rispettarlo: la saldatura del logos, come costrutto dianoetico e astratto, col materiale esperienziale di matrice sensibile è sempre a partire dalla fondamentale separazione del logos rispetto alle cose.

Salvare i fenomeni di Luigi Laino, edito dai tipi di Mimesis, è un bel saggio che “intende gettare luce su alcune delle tappe fondamentali della fondazione di una dimensione ontologica forte della conoscenza” (p. 11) .

Continua a leggere “Recensione: Luigi Laino, Salvare i fenomeni (Mimesis, Milano-Udine 2016), di Oriana Zippa.”

Concerto: Massimo Donà, Michele Polga, Davide Ragazzoni (Giardini “La Mortella”, 28 Settembre 2016)

loc-2-2Il prossimo Mercoledì 28 Settembre, a partire dalle ore 19.45, si terrà presso i giardini “La Mortella” di Forio un concerto jazz di Massimo Donà (tromba), Michele Polga (sax) e Davide Ragazzoni (batteria). Il concerto fa parte degli eventi relativi al festival di filosofia “La Filosofia, il Castello e la Torre“.

L’ingresso è gratuito, ma va prenotato presso i Giardini al numero 081 986220. 

 

Conferenza: Maurizio Viroli, Riflessioni sulla riforma costituzionale (Ischia, 26 Settembre 2016)

loc-1Il prossimo Lunedì 26 Settembre si terrà presso la Biblioteca Comunale Antoniana di Ischia una conferenza del Prof. Maurizio Viroli (University of Texas at Austin), intitolata “Riflessioni sulla riforma costituzionale“.

La conferenza fa da apertura ufficiale della II edizione dell’evento “La Filosofia, il Castello e la Torre – Ischia International Festival & Summer School of Humanities”.

La conferenza si terrà a partire dalle ore 17.30 nella sala centrale della biblioteca.

L’ingresso è libero.